Preloader

Cosa bolle in pentola? Hosting WordPress Low Cost!

Hosting WordPress WpSEO

Cosa bolle in pentola? Hosting WordPress Low Cost!

logo scelto Cosa bolle in pentola? Hosting Wordpress Low Cost!E’ passato oltre un mese da quando abbiamo indetto il Concorso Facebook che metteva in palio un Hosting WpSEO Advanced gratuito per il primo anno. Bastava mettere “Mi Piace” sulla nostra Pagina Facebook e lasciare la propria email per essere sorteggiati.

La partecipazione al Concorso è stata buona e lo scorso 2 dicembre è stato sorteggiato il vincitore. A vincere è stata la Sig.ra Daniela C. che è stata contattata e nei prossimi giorni attiverà il suo Hosting WordPress presso di noi.

E’ finito il concorso ma le esigenze dei nostri Clienti restano la priorità. In questi primi mesi di attività abbiamo ricevuto numerose suggerimenti e consigli e per questo motivo per il periodo Natalizio abbiamo deciso di essere più buoni appagando la richiesta che più delle altre ci è stata fatta presente: un Hosting Low Cost per WordPress!

Proprio così! Nei prossimi giorni verrà pubblicato il nuovo Servizio di Hosting WordPress Low Cost. Manterrà le stesse caratteristiche di velocità e performance che garantiamo per tutti i nostri Servizi Hosting ma il costo sarà in linea con quelli medi del mercato italiano. Per il momento non rilasciamo ulteriori dettagli ma entro i prossimi giorni saprete prezzi e caratteristiche quindi monitorate le nostre pagine social e i nostri siti!

Non finiscono qui le novità. Sempre prendendo spunto dai suggerimenti ricevuti annunciamo che è ufficialmente iniziato lo sviluppo del “WpSEO PageSpeed Generator“. Il punto di forza delle nostre soluzioni sono le performance e un grande aiuto nel raggiungere questi risultati ci viene dato dal Modulo PageSpeed di Google. L’utilizzo di questo modulo è abbastanza semplice e consiste nell’inserire nel file .htaccess del sito una serie di filtri che intervengono per migliorare la velocità e le performance del sito. Alcuni esempi:

  • Filtro per eseguire il minify dei CSS e Js, ossia scrivere tutto il codice su una singola linea per ridurre la quantità di dati inviati al Browser
  • Filtri per l’ottimizzazione delle immagini come la compressione o il resize effettuati direttamente lato Server
  • Filtro per il caching
  • Filtro per il Lazy Load, ossia la possibilità di caricare le sole immagini visibili nel browser e caricare in un secondo momento quelle che apparirebbero quando si scrolla la pagina
  • Filtro defer Javascript, per caricare in ritardo i Javascript non fondamentali al caricamento del sito che permettono di ridurre i tempi di attesa

I filtri non finiscono qui e l’elenco completo con relativa documentazione lo potete trovare nelle pagine ufficiali di Google PageSpeed.

La gestione dei filtri, sebbene molto ben documentata, risulta a volte ostica per i nostri utenti e per risolvere questo problema abbiamo deciso di sviluppare il WpSEO PageSpeed Generator, ossia un interfaccia nel Pannello di Controllo dell’Hosting che consentirà di scegliere quale ottimizzazioni si vogliono applicare e generare al volo il codice che andrà copiato ed incollato nel proprio file .htaccess. Niente di più facile!

Ringraziamo tutti i nostri Clienti e tutte le persone che ci stanno seguendo e aiutando nello sviluppo, nella promozione e nel miglioramento della nostra startup.

Nei prossimi giorni pubblicheremo i primi Case Studies di alcuni siti ospitati presso di noi analizzando l’ottimizzazione delle performance di cui hanno beneficiato grazie all’utilizzo delle soluzioni Hosting WordPress targate WpSEO.it.

Ti è stato utile? Votalo!
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]